Seleziona una pagina

chi sono

divider

Francesca Santoro, nasce il 6 Febbraio 1996 a Monza e cresce a Cinisello Balsamo in provincia di Milano.

Fin dai tempi della scuola materna, è emersa la sua passione per il canto, tanto che, ad ogni recita, le venivano assegnate canzoni da eseguire come solista.

Successivamente, per tutto il periodo scolastico, fece parte, oltre al coro della chiesa, anche  ad ogni spettacolo organizzato dalla scuola, mentre in parallelo nello stesso periodo, studiò canto presso la scuola civica di musica di Cinisello Balsamo.

Terminato questo periodo scolastico, ed iniziando il nuovo percorso alle superiori, non avendo più avuto l’occasione di esprimersi (anche per l’ambiente totalmente diverso, e l’abolizione della materia musica) è stata un po’ accantonata questa sua dote, facendo sopravvenire un atteggiamento timido, angoscioso e restio a qualsiasi tipo di esibizione canora, fino a che durante un periodo estivo al mare, ha conosciuto una persona di nome Adamo, colui che animava le serate musicali del luogo.

Poiché papà Alfredo, era ed è il suo primo e maggior fan, raccontò ad Adamo di avere una figlia che per anni aveva studiato canto.

Lui molto incuriosito, volle sentirla cantare. Da quel momento, nonostante gli innumerevoli rifiuti ricevuti, dovuti soprattutto alla timidezza di Francesca, Adamo non si diede per vinto. Nei giorni a seguire, avendo lui un atteggiamento pacato e sensibile e con il suo trasmettere tranquillità, ha lentamente portato Francesca a superare le sue ansie per le esibizioni.

Adamo, rimase colpito dalla limpidezza della voce di Francesca, e volle provare a farle registrare un brano.

La sua prima registrazione, avvenne sopra un lido, in costume da bagno e nascosta dietro un telo da mare.

Grazie al suo modo di fare, Francesca ha ritrovato la sua sicurezza, e Adamo non l’ha mai abbandonata, facendogli da mentore e dandogli preziosi e fondamentali consigli.

Negli anni successivi, durante le ferie estive nel paese di origine, dopo che il Comitato Feste del posto, ha ascoltato alcune sue interpretazioni, ha deciso di contattarla per animare una serata, organizzandole una sorta di “concerto”, dove ha spaziato e stupito, con alcune cover tra le più conosciute.

Il passo successivo è stato l’iscrizione al CPM di Franco Mussida, in quanto convinta che ci voglia, oltre alla “bella voce”, anche la tecnica e la cultura musicale, ritenendo questo Istituto, tra i migliori disponibili.

Sempre tramite Adamo e le sue conoscenze, è arrivata ad incidere il suo primo inedito “So che tu ci sei”, accompagnato dal video musicale.

I suoi più grandi sostenitori, sono la sua famiglia, soprattutto papà Alfredo, che l’ha sempre spronata e sostenuta in tutto, oltre ad Adamo che ne è diventato parte integrante.

Share This